Perchè fare il cammino di santiago

Tutto quello che devi sapere se vuoi fare il Cammino di Santiago

Ogni anno migliaia di pellegrini percorrono ogni anno il Cammino di Santiago, un viaggio ricco di spiritualità e cultura. Ne hanno parlato in molte opere letterarie da Dante Alighieri a Francesco d’Assisi.
Se vuoi fare il Cammino, non puoi partire alla sprovvista ma la parola d’ordine è pianificare. Infatti, non è un qualcosa che si fa in paio di giorni o in un weekend, quindi ti consigliamo di avere almeno 10 giorni a disposizione e una buona preparazione fisica. La durata varia a seconda della rotta scelta e delle proprie capacità fisiche. Studiare le tappe e l’itinerario in anticipo ti permetterà creare un’esperienza su misura per te.

Tappe del cammino di santiago

Le rotte più comuni del Cammino di Santiago e le principali tappe

Il Cammino di Santiago ha un sacco di varianti e rotte diverse, per questo non esiste un calcolo preciso dei giorni necessari, anche perché dipende da quanti chilometri vuoi fare al giorno e come. Solitamente si parte da Saint Jean Pied de Port, che puoi raggiungere prendendo un aereo o un treno per Tolosa, Lourdes o Bourdeaux.
Ecco per te un riassunto delle rotte più comuni:

IL CAMMINO FRANCESE

  • Lunghezza: 800 km
  • Partenza da: Saint Jean Pied de Port
  • Regioni attraversate: Navarra, La Rioja, Castiglia e Leon, Galizia
  • Tappe principali: Pamplona, Burgos, León, Sarria, Santiago de Compostela
  • Molti pellegrini optano per percorrere gli ultimi 100 km da Sarria, in Spagna, per ottenere la Compostela.

IL CAMMINO DEL NORD DELLA SPAGNA

  • Lunghezza: Varia a seconda del percorso scelto
  • Partenza da: Irùn o altre località lungo la costa settentrionale della Spagna
  • Regioni attraversate: Paesi Baschi, Cantabria, Asturie, Galizia
  • Tappe principali: Bilbao, Santander, Gijón, Luarca, Ribadeo
  • Caratterizzato da paesaggi mozzafiato ma con dislivelli impegnativi e condizioni meteorologiche variabili.
Quando fare il cammino di santiago

IL CAMMINO PORTOGESE

  • Lunghezza: 630 km
  • Partenza da: Lisbona
  • Tappe principali: Coimbra, Tomar, Fatima, Porto, Valença
  • Collegato a tutto il resto d’Europa tramite Lisbona, questo percorso offre la possibilità di esplorare importanti città portoghesi e paesaggi mozzafiato lungo la costa atlantica.

IL CAMMINO D’INVERNO

  • Lunghezza: 263 km
  • Partenza da Ponferrada, una località nella provincia di León.
  • Tappe principali: la valle del fiume Sil e le quattro province della Galizia.
  • È una variante ancora poco battuta per questo molti pellegrini che decidono di intraprenderlo hanno già completato il Cammino Francese. 

Ogni variante del Cammino di Santiago ti farà vivere qualcosa di unico, e mentre cammini vedrai i paesaggi cambiare. È un’occasione per entrare in connessione con te stesso, con gli altri e con la natura.

Compostela: la meta del Cammino di Santiago

La Compostela è l’attestato che certifica che hai completato il Cammino. Una volta era un simbolo religioso, oggi vuol dire che ce l’hai fatta, che sei arrivato alla fine. Ma come si ottiene la Compostela?Basta soddisfare alcuni requisiti fondamentali:

  • Motivazione: Il pellegrinaggio deve essere compiuto con motivazioni religiose o spirituali, o almeno con un’apertura verso di esse. Non è un’impresa sportiva o turistica, ma un viaggio interiore.
  • Distanza: Bisogna percorrere almeno gli ultimi 100 km a piedi o a cavallo, o gli ultimi 200 km in bicicletta. Non è necessario fare l’intero Cammino, ma solo gli ultimi tratti specificati.
  • Timbri: Indispensabile raccogliere le credenziali, ovvero timbri che attestano il passaggio del pellegrino in specifici punti lungo il Cammino. I timbri vanno apposti sulla Credenziale del Pellegrino, un documento che viene rilasciato all’inizio del cammino. Sono necessari almeno due timbri al giorno, uno all’inizio e uno alla fine della tappa.
Come si ottiene la compostela per il cammino di santiago

Per richiederla basta recarsi presso l’Ufficio del Pellegrino (Acogida del Peregrino), presentare la credenziale del Pellegrino con i timbri richiesti e la Compostela ti verrà consegnata gratuitamente.

Qual è il periodo migliore per fare il Cammino di Santiago?

Può essere fatto in qualsiasi periodo dell’anno, ma ci sono alcune stagioni consigliate. L’estate è la stagione più scelta, le giornate sono più lunghe e il clima è generalmente mite, anche se può essere piuttosto caldo, specialmente nel Sud della Spagna. In realtà il clima non ferma gli appassionati dall’iniziare il Cammino; quindi, in realtà i sentieri possono sempre essere affollati e gli alloggi difficili da trovare. La primavera e l’autunno possono sono le più consigliate, generalmente il clima è più favorevole e non c’è quell’affollamento tipico dell’estate. L’inverno è il periodo meno popolare ovviamente a causa del freddo e dell’umido, a cui si aggiunge la possibilità di trovare neve e ghiaccio in alcune zone.

Dove dormire e quanto costa fare il Cammino di Santiago

Innanzitutto, per dormire ci sono diverse opzioni: ostelli, alberghi, rifugi e campeggi, con diverse. Il consiglio è sempre quello di prenotare in anticipo, specialmente durante i periodi di maggiore affluenza. Lungo il Cammino, sono disponibili numerosi alloggi detti “Albergues de Pelegrinos“, che sono di diversi tipi, tra cui albergues municipali, privati e quelli gestiti dalla chiesa. Attenzione, se vuoi dormire negli albergues devi avere le Credenziali del Cammino. Comunque, sul sito ufficiale del Cammino di Santiago è possibile trovare la rete degli ostelli, questo ti aiuterà a programmare meglio le soste. Tieni presente che i prezzi per un posto letto variano da 5 a 20 euro a notte.

Perchè fare il cammino di santiago

I costi del Cammino di Santiago dipendono da te e dal tuo livello di comfort desiderato lungo il percorso. Facendo un recap generale dei costi, se vuoi prenderti un mese (quindi 30 giorni) senza equipaggiamento aggiuntivo, la spesa stimata è compresa tra 600 e 750 euro, considerando tutti gli extra come i pasti. Se invece non hai equipaggiamento necessario, dovrai aggiungere circa 300/350 euro. Ovviamente devi mettere nel preventivo il viaggio di andata e ritorno. Un consiglio è fare il cosìdetto “Passaporto del Pellegrino” che ti permette di avere sconti su diversi servizi.

Non ti resta che pianificare il tuo viaggio, iniziare il tuo cammino e trovare appassionati di cammino su Meetravel!

MeeTravel

Il Social Network che trova gli amici giusti per i viaggi e le gita fuori porta

Hai in mente un viaggio? Mettilo su MeeTravel!

Get it on Google Play Download on the App Store